Enter your keyword

post

La plettrata alternata – Tecnica sulla chitarra

La plettrata alternata – Tecnica sulla chitarra

La chitarra (elettrica, acustica, anche classica) offre innumerevoli possibilità espressive. Tra le tecniche virtuosistiche, una delle più affascinanti (e forse anche più complesse da padroneggiare) è sicuramente la plettrata alternata (detta anche pennata alternata o, in inglese, alternate picking).

Che cos’è la plettrata alternata

Spiegare che cos’è la plettrata alternata è quasi banale: è una tecnica che consiste nel suonare le note di un riff, di una melodia, di un solo rigorosamente alternando la direzione della pennata rispetto alle corde: giù, su, giù, su, giù, su… ad libitum. Chitarristi come John Petrucci, Yngwie Malmsteen e Paul Gilbert sono diventati famosi anche per la velocità della loro pennata alternata, tecnica sulla quale eccellono e sembrano non avere limiti. Le sonorità che si ottengono con la pennata alternata sono indubbiamente affascinanti. Avete presente il frullino? Ecco. Qui abbiamo un esempio di pennata alternata alla Paul Gilbert!

Consigli per ottenere una buona pennata alternata

Suonare e studiare a metronomo

Il metronomo è tuo amico. Ti aiuta a capire se vai a tempo, ti consente di misurare i tuoi progressi e stabilire i tuoi limiti. Non esercitarti mai a una velocità superiore a quella alla quale non commetti errori. E’ fondamentale.

La distanza del plettro dalle corde

Il movimento della mano destra, quella che tiene il plettro (quindi la sinistra se per caso sei mancino), deve essere il più stretto possibile rimanendo però naturale: quanto più ci allontaniamo dalla corda, tanto più tempo ci metteremo per tornare a colpirlo. Si parla di millisecondi, certo, ma quando la velocità inizia ad aumentare anche i millisecondi fanno la differenza.

La coordinazione tra mano destra e mano sinistra

Non cadere in inganno: suonando la chitarra potresti avere l’impressione che sia la mano destra ad essere in difficoltà, ma spesso è solo una questione di coordinazione: sei davvero sicuro che la sinistra stia facendo esattamente quello che deve fare?

Zero errori, zero errori, zero errori

Isola i passaggi di pennata alternata che stai studiando, suonali a metronomo ed alza la velocità solo quando riesci a suonarli per 8 volte di fila senza alcun errore. Non essere indulgente con te stesso, registrati con una videocamera o uno smartphone e sii il tuo stesso giudice!

Non intestardirti: la velocità non è il tuo obiettivo

Non perseguire la velocità: questa arriverà da sola se studierai nel modo corretto! Cerco di spiegarmi meglio… suonare veloce può essere affascinante, ma è anche una trappola che rischia di penalizzare chi vuole “bruciare le tappe”, creando delle lacune a livello tecnico e di impostazione.